Autori di destra, editori di sinistra

In margine alle celebrazioni per la scomparsa di Inge Feltrinelli vogliamo ricordare che le due opere di maggiore successo della casa editrice Feltrinelli, Il dottor Zivago e il Gattopardo, erano in totale antitesi con le idee rivoluzionarie e comuniste dell’editore? Nulla di più lontano del conservatore aristocratico Tomasi di Lampedusa e dell’anticomunista Pasternak che subì la persecuzione comunista. Se è per questo, il libro di maggior successo della casa editrice Laterza, storicamente di sinistra, fu l’Intervista sul fascismo di De Felice. Quel De Felice che fondò il revisionismo storico del fascismo pubblicando la sua monumentale opera su Mussolini con la casa editrice di sinistra Einaudi.

Questo per dire due cose: 1) l’organizzazione della cultura è a sinistra ma la cultura, la grande cultura è da tutt’altra parte. 2) I giochini su destra e sinistra, la distinzione manichea tra ignoranza dell’una e cultura dell’altra, saltano clamorosamente quando passiamo dalla militanza ideologica alla realtà e alla qualità delle opere e degli autori.

MV, 22 settembre 2018

Ti potrebbero interessare

Sanremo-Marocco Ma se si fosse chiamato Michele, se fosse stato perdutamente italiano, se il suo genere musicale non fosse stato il Marocco pop, come lui stesso lo definisce, Mahmud o Mahmood avre...
La Casta fa autocritica e si autoassolve Da diversi giorni su la Repubblica va in scena il teatrino dell'assurdo: la Casta spiega al popolo perché ha perso e perché hanno vinto i loro nemici. Fanno autocritica perché non ...
Il comunismo di ritorno Non c'è giorno che non venga evocato il fascismo come se fosse dietro l'angolo, sul punto di tornare; o eterno, come sostenne in un pamphlet ideologico Umberto Eco. Ma vuoi vedere ...
Condividi questo articolo
  • 8
  •  
  •  

Tags: ,



Rispondi

  • Eventi

  • Facebook

  • Twitter

  • Canale Youtube