Autori di destra, editori di sinistra

In margine alle celebrazioni per la scomparsa di Inge Feltrinelli vogliamo ricordare che le due opere di maggiore successo della casa editrice Feltrinelli, Il dottor Zivago e il Gattopardo, erano in totale antitesi con le idee rivoluzionarie e comuniste dell’editore? Nulla di più lontano del conservatore aristocratico Tomasi di Lampedusa e dell’anticomunista Pasternak che subì la persecuzione comunista. Se è per questo, il libro di maggior successo della casa editrice Laterza, storicamente di sinistra, fu l’Intervista sul fascismo di De Felice. Quel De Felice che fondò il revisionismo storico del fascismo pubblicando la sua monumentale opera su Mussolini con la casa editrice di sinistra Einaudi.

Questo per dire due cose: 1) l’organizzazione della cultura è a sinistra ma la cultura, la grande cultura è da tutt’altra parte. 2) I giochini su destra e sinistra, la distinzione manichea tra ignoranza dell’una e cultura dell’altra, saltano clamorosamente quando passiamo dalla militanza ideologica alla realtà e alla qualità delle opere e degli autori.

MV, 22 settembre 2018

Ti potrebbero interessare

Aborto, ius soli e isteria L'aborto è diventato un diritto più sacro e inviolabile della nascita e della vita. Chi osa rimetterlo in discussione è considerato un criminale; ma anche chi non lo rimette affatt...
Si fanno scudo dei bambini Ramy e Adam, Greta, Nora, la bambina di dieci anni usata come testimonial contro la legge Pillon, Marius, il bambino protagonista del film C'è tempo di Walter Veltroni (che aveva g...
Siamo ancora fermi al ’68 Femministe sul piede di guerra, dichiarazioni d'odio e disprezzo verso le famiglie anzi verso Dio, patria e famiglia, campagne d'odio contro carabinieri e poliziotti, lotte per l'a...
Condividi questo articolo
  • 8
  •  
  •  
  •  

Tags: ,



Rispondi

  • Eventi

  • Facebook

  • Twitter

  • Canale Youtube