Articoli

zie longanesi

Le labbra di zia Ninetta

Pubblicato il 5 Marzo 2021

Zia Ninetta rimase nei secoli vacantina (nubile) perché non avrebbe mai sopportato di avere un uomo accanto; le avrebbe sporcato casa, infastidito a letto, preteso servizi, stirate e pranzetti che zia Ninetta non voleva fare. ‘Nzia... Continua la lettura


Carlo Tronti

Elogio di Tronti contro la grillo-sinistra

Pubblicato il 4 Marzo 2021

Il più giovane a sinistra ha quasi novant’anni. La mente più lucida, più fresca, più aperta al futuro, è di un signore, pardon, un compagno, più vecchio di Prodi e Berlusconi, che ha visto crescere D’Alema... Continua la lettura


dante alighieri

Dante, padre inascoltato

Pubblicato il 3 Marzo 2021

A 700 anni dalla sua morte, vogliono a tutti i costi rendere commestibile l’Alighieri nel nostro tempo, costringerlo all’attualità, renderlo compatibile con il politically correct. Lasciano in secondo piano il visionario divino, il nostalgico della tradizione... Continua la lettura


pandemia ambiente(3)

Nostalgia di casa

Pubblicato il 2 Marzo 2021

Per la prima volta nella mia vita sono quasi sei mesi che non torno al paese natale, non torno a Casa e non rivedo i miei fratelli. Potreste giustamente obbiettare che questa comunicazione così personale andrebbe... Continua la lettura


mario draghi recovery

Dragocrazia

Pubblicato il 28 Febbraio 2021

È davvero prematuro rinfacciare al governo Draghi di essere la riedizione del governo Conte o di esultare per questo, come fanno i grillo-contini. È stato quantomeno puerile gridare subito alla continuità con Conte quando non si... Continua la lettura


tre scimmiette italia(1)

La prevalenza del vigliacco

Pubblicato il 27 Febbraio 2021

Come definire quei magistrati che erano al corrente del “sistema” denunciato Luca Palamara nel suo libro intervista con Alessandro Sallusti, conoscevano quei metodi, quei veti, quelle omissioni, quei killeraggi e quelle disparità di trattamento tra compagni... Continua la lettura


Joseph de Maistre

De Maistre, il paradosso divino

Pubblicato il 26 Febbraio 2021

I cavalieri dell’apocalisse del pensiero moderno sono Karl Marx il rivoluzionario, Friedrich Nietzsche il sovrumanista, Max Stirner l’anarchico e Joseph de Maistre il reazionario. I primi due sono riconosciuti universalmente, il terzo da pochi, l’ultimo da... Continua la lettura


lockdown (1)

L’anno che ci invecchiò di colpo

Pubblicato il 25 Febbraio 2021

Come riassumere in una sola immagine, in un solo pensiero, quasi in un’epigrafe storica per i posteri il senso dell’anno trascorso sotto la pandemia? In sintesi: fu l’anno che ci invecchiò di colpo. Nell’arco che va... Continua la lettura


meloni gozzini

La sinistra suprematista

Pubblicato il 23 Febbraio 2021

Dietro gli insulti gravi e puerili di un accademico, di uno storico, di un intellettuale alla leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni, ci sono ben tre pregiudizi: contro le donne in politica, per giunta conservatrici; contro... Continua la lettura


mario draghi(4)

La Mutazione, tra salvezza e pericolo

Pubblicato il 22 Febbraio 2021

Egregio Presidente Draghi, è stata un’astuzia gentile da parte sua negare che la sua chiamata a Palazzo Chigi sia il frutto del fallimento della politica, con relativa abdicazione in favore dell’economia da lei autorevolmente rappresentata. Era... Continua la lettura


Fico inno nazionale

E ai grillini rimase solo un Fico secco

Pubblicato il 21 Febbraio 2021

Dell’epopea grillina è rimasto nelle istituzioni un frutto fuori stagione, il Fico. Sta lì appeso e solitario, sull’albero di Monte Citorio, aggrappato con tutte le sue forze al ramo; fuori corso, fuori luogo, come un reperto... Continua la lettura


umberto eco

Eco ideologo e cattivo maestro

Pubblicato il 19 Febbraio 2021

Cinque anni fa moriva Umberto Eco. Fu semiologo e sociologo brillante e romanziere di successo, critico acuto ma soprattutto fu un ideologo. Non un filosofo come oggi si dice, ma un ideologo. Nelle sue opere, Eco... Continua la lettura


libreria

Carta canta

Pubblicato il 16 Febbraio 2021

Vivo in una casa con mille fratelli maggiori. Ma non occupano molto spazio con i loro corpi di carta; chi mezzo, chi un intero palchetto, chi lo spazio di pochi centimetri. Come avrete capito, i fratelli... Continua la lettura