Articoli

Florenskij, scienziato, pensatore e martire

Pubblicato il 7 dicembre 2018

Nel giorno dell’Immacolata del 1937, il filosofo, scienziato e sacerdote Pavel Florenskij fu fucilato in un gulag sovietico. Fa impressione il suo lucido e implacabile argomentare scientifico e matematico, il rigore della sua filosofia, la vastità... Continua la lettura


Faccetta nera

Pubblicato il 5 dicembre 2018

Qualche giorno fa a Capo Verde mi stavo imbarcando dall’aeroporto dell’Isola di Sal. Visto che ero italiano, un capoverdiano nero dal sorriso bianco splendente ci ha tenuto a dirmi che quell’aeroporto era stato costruito da Mussolini.... Continua la lettura


Il dittatore chi mi porto dentro

Pubblicato il 4 dicembre 2018

Ora il dittatore è Salvini, o forse Di Maio, anzi meglio Casaleggio. Fino a sei mesi fa il dittatore era un eurocrate o qualche suo concessionario di zona, che peraltro incombono minacciosi all’orizzonte. Chiunque è all’opposizione,... Continua la lettura


La maledizione di Montecitorio

Pubblicato il 3 dicembre 2018

Un tempo, Montecitorio era l’anticamera del Quirinale. Saragat, Gronchi, Leone, Pertini, Napolitano prima di diventare presidenti della Repubblica furono presidenti della Camera. Poi, a un certo punto, entrammo nell’epoca della Camera Oscura. Ovvero la maledizione della... Continua la lettura


L’altra faccia di Bush

Pubblicato il 2 dicembre 2018

No, il rispetto che si deve davanti alla morte di George Bush senior, non può farci dimenticare alcune pagine buie che si legano alla sua amministrazione alla Casa Bianca. Parto dall’11 settembre 2001 per andare a... Continua la lettura


Se la Chiesa diventa un ricovero

Pubblicato il 1 dicembre 2018

Fa una certa impressione sentir dire dal Papa: “Molte chiese, fino a pochi anni fa necessarie, ora non lo sono più, per mancanza di fedeli e di clero”. È un segno dei tempi, ha aggiunto, la... Continua la lettura


Elogio dello spermatozoo perduto

Pubblicato il 30 novembre 2018

Alla fine doveva succedere: scarsa natalità e più scarsa voglia di procreare, tanti profilattici, orrore della gravidanza e apologia dell’aborto, incentivi pubblici all’omosessualità, isolamento da single. E dall’altra, tagli, riduzioni, meno consumi, meno investimenti, via gli... Continua la lettura


Ricaduta sul morbillo

Pubblicato il 29 novembre 2018

Ma è possibile che il pericolo principale della sanità italiana sia il morbillo? Ieri è partita un’ennesima campagna pubblicitaria televisiva incentrata sul tema, a cura del Ministero della Salute. Allora mi dico: ma i problemi oncologici,... Continua la lettura


Violenza e retorica sulle donne

Pubblicato il 27 novembre 2018

A che servono le manifestazioni, le assordanti campagne, le facce dipinte e le giornate mondiali contro la violenza subita dalle donne? A giudicare dai risultati non servono a nulla. Da anni c’è un crescendo di mobilitazione... Continua la lettura


È sempre colpa del nazionalismo

Pubblicato il 26 novembre 2018

Ma davvero volete farci credere che il guaio principale del nostro tempo, in Italia, in Europa e nel mondo, sia il nazionalismo? Dalla Merkel a Macron, da Soros a Mattarella, dal Collettivo Media e Intellettuali Uniformati... Continua la lettura


Dove si nascondono i moderati

Pubblicato il 25 novembre 2018

Ma che fine hanno fatto i moderati, si chiede Antonio Polito sul Corriere della sera? Già, dove si sono cacciati, ma se è per questo che fine hanno fatto i liberali, i conservatori, i cattolici in... Continua la lettura


Così non si può andare avanti

Pubblicato il 23 novembre 2018

La bocciatura politica di Bruxelles del governo italiano, prima che della sua manovra economica, modesta e sgangherata, è l’unica ragione che ci trattiene dal criticare il governo. Gli eurarchi attaccano il governo perché non è allineato,... Continua la lettura


Esci dal Pd, Matteo

Pubblicato il 21 novembre 2018

Ma cosa aspetta Matteo Renzi a uscire dal Pd e a fondare un nuovo partito? È stato cacciato dal governo, poi dalla guida del Pd, poi dal controllo politico del partito, i suoi supplenti al governo... Continua la lettura


I Fratelli Bandiera dell’Italia televisiva

Pubblicato il 20 novembre 2018

Pippo Baudo, Maurizio Costanzo, Bruno Vespa, i Fratelli Bandiera dell’Italia televisiva. Dopo la Rottamazione, la Rivoluzione, l’Avvento dei ragazzi al potere, sono loro a riannodare la piccola storia dei nostri anni. Quella storia che hanno contribuito... Continua la lettura


Intervista sulla mediocrità

Pubblicato il 19 novembre 2018

Intervista a cura di Gloria Valdonio per Le fonti 1) Per cominciare: che cos’è la mediocrità? Un tempo si elogiava l’aurea mediocritas, e la si riteneva un’applicazione coerente del motto in medio stat virtus. Era la... Continua la lettura


La guerra tra i populisti

Pubblicato il 18 novembre 2018

Il governo giallo-verde gode di un ampio consenso generale e di un largo dissenso particolare. Non prendetemi per pazzo, è la pura realtà. Se vedete i sondaggi, resta saldo intorno al 60% il consenso politico elettorale... Continua la lettura


  • Eventi

  • Facebook

    La svolta di Salvini

    Conforta vedere Salvini nella battaglia politica con la bandiera della tradizione e della civiltà. Che la destra aveva ammainato. A Dio patria e famiglia dedicai, con quel titolo, un libro uscito nel 2012 da Mondadori.
    Stia attento tuttavia ad armeggiare principi così importanti, abbia cura di non sprecarli solo per qualche voto in più, e li salvaguardi dalla deriva grillina. Sono parole troppe grandi per renderle piccole o per non restarne schiacciati.
    Ma nel deserto che ci circonda, è un sorso di gioia. Onore a chi ha il coraggio di pronunciarle, che non si disonori poi nell’uso.
    ... EspandiRiduci

    Leggi su Facebook
  • Twitter

  • Canale Youtube