Articoli

La Vera Rivoluzione è fare i Conservatori

Pubblicato il 30 dicembre 2009

Quando tornerà la politica e magari sarà possibile traslocare dal seminterrato del gossip al piano nobile della cultura civica con vista sulla città, sarà benefico riscoprire la categoria più malfamata dell’agire: il coraggio di conservare. (…)... Continua la lettura


Dieci domande al gemello intellettuale di Fini

Pubblicato il 24 novembre 2009

Il mistero di Gianfranco Fini è stato finalmente svelato. Tutti si chiedevano cosa gli fosse successo, perché avesse cambiato così radicalmente opinione; ma nessuno era in grado di spiegare il perché. Ora la spiegazione è arrivata... Continua la lettura


Golpe, il nome sinistro della giustizia

Pubblicato il 14 novembre 2009

In nome della Legge si proceda al massacro. Gira e rigira, l’ultima frontiera della sinistra italiana è la Legge. Le idee sono morte da un pezzo, la storia è meglio cancellarla perché è piena zeppa di errori... Continua la lettura


L’anima persa in un centro commerciale

Pubblicato il 30 dicembre 2006

Mi hanno deportato nel più grande centro commerciale d’Italia, sorto da pochi giorni a due passi da Roma. Sono venuti a prelevarmi all’aeroporto di Fiumicino ed io credevo che fosse un gesto per portarmi a casa.... Continua la lettura


Quando l’ingenuo Che fu truffato dal Pci

Pubblicato il 22 marzo 2003

Tra paciose bandiere dell’arcobaleno fa capolino in Italia e nel mondo una faccia guerriera che va forte anche nei Paesi islamici e in Irak; è la faccia barbuta del Che, il mitico comandante Ernesto Guevara. L’industria... Continua la lettura


  • Eventi

  • Facebook

    La svolta di Salvini

    Conforta vedere Salvini nella battaglia politica con la bandiera della tradizione e della civiltà. Che la destra aveva ammainato. A Dio patria e famiglia dedicai, con quel titolo, un libro uscito nel 2012 da Mondadori.
    Stia attento tuttavia ad armeggiare principi così importanti, abbia cura di non sprecarli solo per qualche voto in più, e li salvaguardi dalla deriva grillina. Sono parole troppe grandi per renderle piccole o per non restarne schiacciati.
    Ma nel deserto che ci circonda, è un sorso di gioia. Onore a chi ha il coraggio di pronunciarle, che non si disonori poi nell’uso.
    ... EspandiRiduci

    Leggi su Facebook
  • Twitter

  • Canale Youtube