Sant’Obama protettore dei gay (16/05/2012)

Sant’Obama protettore dei gay (16/05/2012)

Sulla copertina di Newsweek l’hanno fatto con l’aureola, santo patrono delle coppie gay. Dico di Obama che sostiene il matri­monio omosessuale.

E penso ai suoi de­voti, anche nostrani; penso pure a Batti­sti che sul Corsera ha sostenuto le nozze gay.

Togliamo subito di mezzo ogni demo­nizzazione; ci sono omo migliori degli etero e altri peggiori, la personalità non si riduce al sesso. Bando a ogni fobia. L’unione gay è una scelta di vita privata da rispettare e magari da regolamenta­re. Il matrimonio, invece, è la fonte della famiglia che è l’unica struttura naturale e culturale su cui si fonda, si rigenera e si perpetua una società e ogni civiltà. È dunque un bene pubblico da riconosce­re, da tutelare e da distinguere da ogni al­tro tipo di unione.

Se la famiglia è un bene, l’unione gay è un fatto privato, che può avere valore soggettivo per quelle coppie; mentre la famiglia è un bene che ha valore etico, ci­vile e religioso per la comunità, la sua sto­ria e il suo avvenire. Quella distinzione va salvaguardata, per il bene della fami­glia, non per il male dei gay.

A favore delle nozze gay c’è Obama e il Potente Spirito del Tempo, mentre alle spalle di chi distingue il matrimonio dal­l’unione gay c’è, sola e inerme, la civiltà come finora l’abbiamo conosciuta e la nostra tradizione in uso da qualche mil­lennio, anche precristiana. Se la famiglia oggi è molto malata, non è una buona ragione per seppellirla nel­la fossa comune delle unioni. Semmai una ragione in più per tutelarla e per vo­lerle bene, come a una madre o a un fi­glio.

Ti potrebbero interessare

Il degrado dell’uomo in condominio Se volete conoscere la bestialità di un uomo, dovete vederlo in condominio. I peggiori screzi, sfregi e odii non sono in politica o al lavoro, ma covano nel condominio. È lì che dà...
L’abito non fa il Papa A Roma, alle spalle di casa mia, c'è un austero negozio che vende articoli religiosi, abiti talari, tiare e paramenti sacri. Ma da qualche tempo c'è un'inquietante vetrina con un c...
Un sonno a due facce per un letto a due piazze (22/08/2015) Un sonno a due facce per un letto a due piazze (22/08/2015)Mi sveglio e risale negli occhi una scena che vidi per anni. Rivedo mio padre e mia ma­dre dormire insieme.Mia madre dorm...
Condividi questo articolo
  •  
  •  
  •  
  •  



Rispondi

  • Eventi

  • Facebook

  • Twitter

  • Canale Youtube